CIWF Logo Food Business
Search icon

Idoneità e criteri

A partire da settembre 2017, Compassion ha rivisto i criteri del Premio Good Chicken per allinearsi alla nuova richiesta concordata a livello europeo da attuarsi entro il 2026.

Per concorrere alla consegna dei Premi, è necessario essere un’azienda di primo piano del settore alimentare, in grado di ottemperare ai seguenti requisiti di benessere:

 

 Policy in essere o impegno a realizzarla entro 5 anni per:

  1. Ridurre la densità massima di allevamento a una soglia uguale o inferiore a 30 kg/m2
  2. Adottare genetiche a crescita più lenta con un tasso di crescita giornaliera pari o inferiore a 50 grammi (ponderato sull'intero ciclo di vita dell'animale)
  3. Mettere a disposizione arricchimento ambientale adeguato: luce naturale, balle di paglia, posatoi e substrati da becchettare

E policy in essere o impegno a realizzarla entro il 2026 per:

  • aderire agli standard della richiesta unificata a livello europeo sul 100% delle proprie filiere di carne di pollo, aggiungendo ai tre punti soprastanti anche:

    • L'adozione di sistemi di stordimento in atmosfera controllata con gas inerti o metodi multifasici, o di stordimento elettrico efficiente senza inversione di animali vivi
    • Audit di parte terza per verificare il rispetto degli standard soprastanti e comunicazione pubblica annuale dei progressi fatti verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati

Si può decidere di partecipare al Premio Good Chicken in due categorie:

  1. Pollo fresco/congelato
  2. Pollo ulteriormente lavorato/usato come ingrediente (contenuto di pollo > 2% degli ingredienti)

A patto che sussista anche un impegno con obiettivo 2026 a implementare i criteri sul 100% delle proprie filiere di pollo fresco, congelato e trasformato.

Le aziende interessate a partecipare possono iscriversi contattando direttamente il team del Settore Alimentare e compilando un modulo di iscrizione che deve essere firmato dalla Direzione dell’azienda.

Se l’iscrizione al Premio viene fatta sulla base dell’impegno a raggiungere i criteri descritti, Compassion rimarrà in contatto con i vincitori per l’intera durata dell’impegno per verificare i progressi svolti e fornire assistenza e supporto lungo il percorso.  

Clicca qui per avere più informazioni in merito ai criteri del Premio Good Chicken.

 

Nel compilare la domanda per ricevere un Premio Good Chicken, avremo bisogno di conoscere le seguenti informazioni:

  1. Quale schema di certificazione da ente terzo utilizzate al momento o vi impegnate a utilizzare? Quest'informazione ci permetterà di verificare che lo schema che progettate di usare sia in linea con i criteri del Premio Good Chicken e della richiesta al 2026, o che sia in grado di farlo con qualche requisito aggiuntivo.
  2. Quale quantità di pollo sarà interessata dalla vostra policy attuale o futura?
    Questa informazione ci interessa perché permette di calcolare quanti polli ogni anno potranno trarre beneficio dalle vostre politiche. Naturalmente apprezzeremo anche se sarete in grado di comunicarci direttamente il numero di animali interessati.
  3. Come controllate la vostra fornitura di pollo o come pensate di controllarla?
    Per esempio contratto specifico con il vostro fornitore, ecc….
  4. Qualsiasi ulteriore informazione vogliate condividere con noi, specialmente in merito ai motivi che vi hanno spinto a candidarvi al Premio.
    Ad esempio, perché avete scelto di cambiare il sistema di allevamento dei polli o la vostra fornitura? Il cambiamento è legato a richieste dei vostri clienti?

Se volete saperne di più, contattate il team del Settore Alimentare oggi stesso o fate riferimento alle domande più frequenti che trovate qui (disponibile solo in inglese).

 

Informazioni generali - Il Premio Good Chicken tra il 2010 e il 2017

I criteri soprastanti sono entrati in vigore per il Premio Good Chicken solo a partire da settembre 2017. I precedenti criteri per il Premio Good Chicken, rimasti in vigore fino ad agosto 2017, sono elencati qui sotto.

Per concorrere alla consegna dei Premi, era necessario essere un’azienda di primo piano, o comunque ben conosciuta, del settore alimentare, in grado di ottemperare ai seguenti requisiti di benessere o come politica in essere o come impegno a realizzarla entro 5 anni:

  1. Ridurre la densità massima di allevamento a una soglia uguale o inferiore a 30 kg/m2
  2. Adottare genetiche a crescita lenta con un tasso di crescita giornaliera pari o inferiore a 50 grammi (ponderato sull'intero ciclo di vita dell'animale), o in caso di genetiche a crescita rapida avere in essere un piano di monitoraggio per la salute delle zampe
  3. Mettere a disposizione arricchimento ambientale adeguato: luce naturale, balle di paglia, posatoi e oggetti da becchettare

Era possibile decidere di partecipare al Premio Good Chicken in tre diverse categorie:

  1. Pollo fresco
  2. Pollo congelato
  3. Pollo ulteriormente lavorato o usato come ingrediente

Alle catene di grande distribuzione era permesso partecipare al Premio solo con i prodotti a proprio marchio venduti nelle tre categorie soprastanti, escludendo ogni prodotto venduto con private label o altri marchi non del supermercato. I produttori erano in grado di partecipare candidando i singoli marchi del gruppo.