Settore Alimentare

Premio Good Egg

Dal 2007, i Premi Good Egg offrono un riconoscimento alle aziende che utilizzano, o si impegnano a farlo entro 5 anni, solo uova e/o ovoprodotti di galline non allevate in gabbia. A oggi, oltre 53 milioni di galline ovaiole traggono beneficio dalle scelte attuate dai vincitori dei nostri Premi.

Per produrre le uova necessarie al consumo mondiale, ogni anno vengono allevate più di 6,5 miliardi di galline, di cui oltre il 60% in sistemi industriali in gabbia.

La Direttiva europea 199/74/EC definisce le condizioni minime di allevamento per la protezione delle galline ovaiole e proibisce l’utilizzo di gabbie di batteria “convenzionali” a partire dal 1 gennaio 2012.

Benché l’Italia sia adesso conforme con la normativa, nel 2014 fu condannata dalla Corte di Giustizia europea per la mancata applicazione della messa al bando delle gabbie di batteria convenzionali nei termini previsti dalla legge. In alcuni degli altri Stati membri dell’Unione Europea, inoltre, la normativa non è ancora stata pienamente implementata e c’è un estremo bisogno che le aziende alimentari si impegnino a controllare il proprio sistema di fornitura per verificarne la conformità.

Nei Paesi dell’Unione Europea, vengono allevate ogni anno più di 360 milioni di galline, di cui oltre il 50% in gabbia. Nella maggior parte dei casi si tratta di gabbie arricchite, che, nonostante siano permesse dalla legislazione europea, rappresentano comunque dei sistemi di confinamento.

In Italia il 66% degli oltre 48 milioni di galline allevate ogni anno vive all’interno di una gabbia e, se si guarda al numero di galline allevate in sistemi alternativi, l’Italia si posiziona tredicesima tra i paesi dell'UE.

Le galline iniziano a deporre uova tra la diciottesima e la ventesima settimana di vita e nei sistemi industriali vivono poco più di un anno prima di essere inviate al macello. Se allevate in gabbia, quindi, trascorrono la maggior parte della loro vita in sistemi chiusi senza quasi potersi muovere.



Condividi questa pagina

Contenuti correlati

Cerca i vincitori dei Premi