CIWF Logo Food Business
Search icon

Sistemi di allattamento senza gabbie

Nei sistemi commerciali, l’allattamento avviene per lo più al coperto all’interno di gabbie di allattamento, che non garantiscono libertà di movimento alle scrofe, o in recinti all’aperto: due situazioni che rappresentano gli estremi opposti in termini di costrizione delle scrofe, disponibilità di materiali di arricchimento e controllo ambientale. I due sistemi presentano analoghe percentuali di mortalità di suinetti nati vivi, in media il 12,30% e il 12,85%, rispettivamente (BPEX, 2009). Alla fine degli anni Novanta, circa il 92% delle scrofe in 14 paesi europei era tenuto in gabbie di allattamento (Hendriks et al., 1998), ma questo sistema crea numerosi problemi per il benessere di scrofe e suinetti e vi è una crescente pressione perché si smetta di farvi ricorso (RSPCA, 2011; CIWF 2006). Secondo alcune stime il 25% dei suini nel Regno Unito è allevato all’aperto (BPEX 2008), mentre in Francia meno dell’1% della produzione di carne suina proviene da allevamenti all’aperto (Ifip, 2011). Si dimostra, quindi, necessario lo sviluppo di sistemi alternativi alle gabbie, che siano al chiuso e commercialmente praticabili, ma, nonostante molti anni di ricerca e alcuni successi con i recinti Schmid (Weber et al., 2007), fino a poco fa erano ancora limitate delle raccomandazioni chiare sull’uso di alternative commercialmente praticabili (Baxter et al., 2011; Edwards and Baxter, 2010).

Sistemi di allattamento senza gabbie
01/01/2012

Materiale informativo completo a disposizione su questo tema.

Scarica: Sistemi di allattamento senza gabbie | Dimensioni (0,16MB)