CIWF Logo Food Business
Search icon

Bennet abbandona gabbie e sistemi combinati

News Section Icon Pubblicato 06/07/2020

Bennet ha recentemente annunciato il proprio impegno a commercializzare e utilizzare solo uova e ovoprodotti da galline non allevate in gabbia né in sistemi combinati. L’impegno, che copre tutte le uova in guscio in assortimento e gli ovoprodotti usati come ingrediente nei laboratori dei punti vendita e nei prodotti a marchio, è già parzialmente in essere e si pone l'obiettivo di arrivare al 100% su tutte le filiere entro il 2022.

La scelta di Bennet, frutto di un percorso avviato alcuni anni fa con l’eliminazione delle gabbie dall'assortimento di uova in guscio, rappresenta un passaggio importante per il settore della grande distribuzione in Italia. Oltre all'impegno a eliminare le gabbie, infatti, Bennet assume una posizione importante anche in tema di sistemi combinati, precisando che "non sono accettati da Bennet, in quanto comparabili a sistemi convenzionali in gabbia".

Data la possibilità di confinamento temporaneo o permanente e la limitazione della libertà di movimento causata dalla presenza di partizioni interne ai piani, i sistemi combinati non sono in grado di dare alle galline una qualità di vita significativamente migliore e per questo non possono essere considerati una valida alternativa alle gabbie. L'impegno di Bennet in questo senso va a unirsi a quello di altri leader di settore in Italia, come Lidl e Aldi, contribuendo a migliorare il benessere di centinaia di migliaia di galline.

Dichiara Elisa Bianco, responsabile del Settore Alimentare di CIWF in Italia: “Siamo estremamente contenti dell'impegno di Bennet a eliminare non solo le gabbie, ma anche i sistemi combinati dalle proprie filiere di uova e ingredienti. Così facendo, infatti, contribuirà non solo a migliorare il benessere degli animali, ma anche a migliorare la fiducia delle filiere, sostenendole a investire in sistemi capaci di rispondere alle richieste dei consumatori e alle esigenze delle galline. Come Settore Alimentare, continueremo a lavorare perché sempre più aziende della grande distribuzione seguano presto la stessa direzione.” 

Clicca qui per accedere alle nostre risorse su come sviluppare sistemi di allevamento per le ovaiole che siano adatti allo scopo e al futuro o per scoprire come partecipare al nostro Premio Good Egg.