CIWF Logo Food Business
Search icon

Il rapporto EFSA sul benessere dei conigli e le problematiche dei sistemi in gabbia

News Section Icon Pubblicato 31/01/2020

L'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha recentemente pubblicato un parere scientifico sulla salute e il benessere dei conigli allevati in diversi sistemi produttivi, evidenziando l'impatto negativo che le gabbie convenzionali hanno sulla vita dei conigli negli allevamenti.

I risultati del report

Secondo i risultati presentati nel report, il punteggio di benessere delle gabbie convenzionali è il più basso tra i sei sistemi di allevamento analizzati, sia per i conigli da carne che per quelli da riproduzione. L'EFSA ne suggerisce la dismissione a favore di sistemi alternativi, tra cui anche le cosiddette gabbie arricchite, che prevedono l’aumento della superficie a disposizione, l’aggiunta di piattaforme e la diminuzione delle densità di allevamento.

Tuttavia, come rilevato nel report, anche le gabbie arricchite pongono forti limitazioni alla libertà di movimento e hanno infatti ottenuto il secondo peggior punteggio di benessere per i conigli da ingrasso e punteggi intermedi per i conigli da riproduzione e le fattrici.

Un investimento inadatto

Le gabbie, sia convenzionali che arricchite, presentano limiti strutturali che influiscono negativamente sul benessere dei conigli e per la loro natura non prevedono alcuna possibilità di adattamento in un'ottica di miglioramento. L’esperienza degli ultimi anni nella filiera delle galline ovaiole ha mostrato in maniera evidente che anche i consumatori ritengono i sistemi in gabbia non adatti a garantire standard migliori di benessere, e gli allevatori che avevano investito in questo tipo di strutture si sono trovati a dover sostenere ulteriori investimenti per l’installazione di tipologie di allevamento alternative.

Sul mercato sono già disponibili alternative alle gabbie anche per i conigli, come i sistemi park, all'aperto e biologici, che, se ben progettati e gestiti, garantiscono un livello maggiore di benessere e un investimento adatto a rispondere alle future richieste del mercato.

Dichiara Elisa Bianco, Responsabile del Settore Alimentare di Compassion in Italia: “In un contesto in cui i consumatori sono sempre più interessati al benessere degli animali e le esperienze precedenti hanno indicato come le gabbie non rappresentino un investimento duraturo, è fondamentale iniziare a lavorare verso filiere alternative. Come CIWF, speriamo di iniziare a collaborare presto con il settore alimentare italiano, per garantire standard di benessere e una vita migliore a milioni di conigli.”

Clicca qui per leggere le nostre risorse sui conigli oppure scopri di più sul progetto vincitore del nostro Premio Innovazione Allevamento Conigli del 2019.