CIWF Logo Food Business
Search icon

Ferrero abbandona le gabbie a livello globale

Il gruppo Ferrero ha pubblicato in questi giorni il nuovo bilancio di sostenibilità 2017, annunciando il proprio impegno a smettere di utilizzare uova da galline allevate in gabbia a livello globale entro il 2025.

Ferrero, che in Europa utilizza solo uova da galline allevate a terra dal 2014, ha deciso ora di estendere questo impegno al resto delle aree geografiche in cui opera. Nonostante rappresentino circa il 5% dei consumi globali di uova, il gruppo ha infatti deciso di coprire nel loro impegno ad abbandonare le gabbie per le ovaiole anche le filiere extraeuropee situate in Messico e in Turchia.

Elisa Bianco, responsabile del Settore Alimentare di CIWF in Italia, commenta: "Ci congratuliamo con Ferrero per essersi unito al sempre più grande numero di aziende che scelgono di abbandonare le gabbie per le ovaiole a livello globale. Continueremo a lavorare perché il loro impegno funga da esempio per le altre realtà del settore e aiuti la transizione verso un'era senza più gabbie negli allevamenti".