CIWF Logo Food Business
Search icon

EggTrack

Report Europeo EggTrack

egg-track-logo.jpg

La prima edizione europea del report annuale di Compassion EggTrack traccia i progressi fatti dalle aziende verso l’abbandono delle gabbie per le galline ovaiole nelle proprie filiere di uova. Nonostante sia stato pensato con l’obiettivo di far sì che le aziende comunichino i progressi graduali verso la realizzazione degli impegni presi in tema di benessere animale, il report serve anche per celebrare quelle realtà virtuose che hanno già preso un impegno e stimolare l’abbandono dei sistemi in gabbia, incoraggiando allo stesso tempo i produttori a investire in sistemi migliori, adatti allo scopo e al futuro.

Mostrando, infatti, di anno in anno lo stato di avanzamento delle aziende verso il raggiungimento dei propri impegni a lungo termine, speriamo di innescare ulteriori cambiamenti e di dare ai produttori la fiducia necessaria per investire in sistemi alternativi che siano adatti al futuro.

Tutte le aziende elencate nel report hanno già preso un impegno pubblico a eliminare le uova provenienti da sistemi in gabbia entro il 2025 o prima. Purtroppo, nella selezione delle aziende, non abbiamo potuto includere tutte quelle con un impegno, ma abbiamo selezionato 83 gruppi aziendali leader di settore in base a dimensioni, volumi di uova utilizzate nelle loro filiere e influenza sul mercato. Complessivamente sono 132 le singole aziende comprese in questo report, per un totale di 201 impegni tracciati.

Clicca qui per leggere il Report Europeo EggTrack 2018

Compassion incoraggia tutte le aziende a:

  • Chiarire il campo di applicazione dei propri impegni ad abbandonare le uova in gabbia e comunicare lo stato della transizione;
  • Estendere l’impegno a eventuali prodotti “nascosti” e ovoprodotti;
  • Lavorare con i propri fornitori per assicurarsi che i termini degli impegni possano essere rispettati e che possa essere effettuata una transizione graduale;
  • Investire in sistemi alternativi alle gabbie che siano adatti allo scopo (garantire una miglior qualità di vita alle galline ovaiole) e adatti al futuro (con standard di allevamento che continuino a essere accettati dal mercato per tutta la durata dell’investimento e che rispondano efficacemente a questioni emergenti, es. eliminazione del taglio del becco)

È possibile scaricare il report completo qui o consultare i grafici dei risultati divisi per settore dai seguenti link: RistorazioneProduttori e Grande Distribuzione.

All'interno del report, disponibile in inglese, troverete alcuni termini in riferimento agli impegni, di cui per chiarezza riportiamo la traduzione: 

  • Shell = Uova in Guscio
  • Product/Ingredient = Ovoprodotti/Uova usate come ingrediente
  • Unspecified = Non specificato
  • Not yet reported = Nessun Aggiornamento/Nessun progresso ancora riportato

Prospettive per il futuro

Siamo lieti di vedere che una buona proporzione di aziende – il 75% degli 83 gruppi inclusi in questa prima versione europea del report – ha comunicato i progressi fatti verso il raggiungimento degli impegni presi almeno per una parte della propria filiera. Un incoraggiante 43% delle aziende ha comunicato invece l’avanzamento verso il raggiungimento degli obiettivi sul totale delle proprie filiere.

Nelle prossime edizioni di EggTrack speriamo di vedere comunicati i progressi fatti da tutte le aziende sulla totalità delle proprie filiere, mandando un forte segnale di quanto l’industria sia determinata ad abbandonare l’utilizzo delle gabbie per le galline ovaiole.

Durante la stesura di questo report, si è osservato come alcuni impegni e comunicazioni in merito allo stato della transizione non definiscano chiaramente il tipo di filiera a cui è applicato l’impegno (ad esempio quali zone geografiche siano incluse, quali marchi e quali tipologie di uova). Allo stesso modo, non sempre è chiaro cosa alcune aziende intendano con “ovoprodotto”. Alcune lo utilizzano per indicare prodotti come i brick o le uova in polvere, mentre per altre il termine comprende anche le uova utilizzate come ingrediente di prodotti acquistati già pronti, come ad esempio salse o prodotti da forno. Incoraggiamo le aziende a chiarire e comunicare questo aspetto, per garantire la trasparenza dei propri impegni e dei progressi fatti verso il raggiungimento degli obiettivi.

Il Report EggTrack negli Stati Uniti

Compassion ha introdotto il suo primo Report EggTrack negli USA nel 2017 ed è ora disponibile anche l’edizione del 2018. Clicca qui per il Report EggTrack USA 2018

Ulteriori risorse

Una selezione di risorse utili per le aziende che effettuano la transizione a sistemi non in gabbia:

Sistemi per le galline ovaiole adatti allo scopo e adatti al futuro: Documento riassuntivo di una pagina che evidenzia i requisiti chiave che assicurino che i sistemi non in gabbia siano ‘adatti allo scopo’ e ‘adatti al futuro’

Migliorare il benessere delle galline ovaiole in allevamento – Indicazioni pratiche : Guida dettagliata sui sistemi non in gabbia adatti alle esigenze delle galline

Tabella comparativa sugli standard di benessere per le ovaiole: Tabella (disponibile in inglese) che confronta i requisiti di Compassion per sistemi maggiormente rispettosi del benessere delle ovaiole con gli standard previsti dai principali schemi di certificazione.

Parere di Compassion sui sistemi combinati per le ovaiole: Sommario dei motivi per cui i sistemi combinati non sono un’alternativa valida ai sistemi di allevamento in gabbia

Caso studio: Video sul sistema di allevamento a terra di Kipster

Caso studio: Seleggt, individuazione del sesso dall’embrione prima della schiusa, vincitore del nostro Premio Innovazione 2018

Guida sui sistemi multipiano: parte della nostra serie di risorse “Sistemi per le galline ovaiole adatti allo scopo e adatti al futuro” – Presto disponibile nella nostra sezione risorse

Ulteriori informazioni sul nostro Premio Good Egg